Visualizza movimenti in sospeso

< Indietro

programma di visualizzazione dei movimenti contabili in sospeso 

programma di visualizzazione dei movimenti contabili in sospeso

 

Il presente programma permette di consultare l’archivio dei movimenti contabili rimasti in sospeso su tutta la procedura, per tutti i posti di lavoro, su ciascuna delle aziende gestite.

 

I movimenti in sospeso sono le registrazioni contabili sulle quali è stato effettuato un accesso (escluso il caso di visualizzazione) per l’effettuazione di una operazione che non si è regolarmente (ancora) conclusa.

Se la chiave di una registrazione si trova in questo archvio, quindi, significa che il programma di gestione dei movimenti contabili è stato interrotto in modo anomalo (errore in elaborazione, spegnimento improvviso, etc..) oppure – più semplicemente – una sessione di lavoro sta gestendo la registrazione e non ha ancora terminato.

 

Quando un movimento contabile si trova nello stato di sospeso, non è possibile accedere a quest’ultimo se non dal posto di lavoro stesso in cui la sospensione è avvenuta. Questo perché sulla postazione sono conservati i dati per un eventuale ripristino o prosecuzione dell’elaborazione e non è possibile recuperarli in modo automatico da altri terminali.

Normalmente, la presenza di movimenti in sospeso è segnalata automaticamente dal programma accedendo al programma di prima nota, una volta selezionata l’azienda e l’esercizio, ma solo limitatamente alle registrazioni sospese sulla postazione interessata.

 

Questo programma, invece, consente di visualizzare tutti i movimenti ancora in sospeso su tutte le postazioni, in modo da poter effettuare un controllo globale di coerenza dei dati della procedura. La presenza di movimenti sospesi, infatti, può essere causa di incongruenze non solo negli archivi contabili, ma in tutti i dati coinvolti dalla registrazione.

 

Per quanto riportato sopra, dal programma di visualizzazione sarà possibile accedere soltanto alle registrazioni sul terminale in uso.

 

Oltre alle colonne relative alla chiave del movimento, che comprendono il codice azienda, l’esercizio e il numero di registrazione con bis, sono visibili i dati relativi alla data, all’ora e al terminale in cui il movimento è stato sospeso, e l’utente che ha fatto partire l’operazione. La casella presente nella colonna in uso verrà marcata se – al momento della visualizzazione – il movimento è in uso sul terminale indicato (quindi la sospensione non dipende da una interruzione anomala ma dal fatto che la registrazione è attualmente gestita). Visto che quest’ultima operazione è soggetta a variazioni, attraverso il tasto funzione è possibile aggiornare il contenuto della griglia.

Nella colonna note sono riportate alcune informazioni descrittive.

 

Richiamando la funzione di gestione (sempre subordinata alla presenza del movimento sospeso sul terminale) il programma richiama il programma di gestione dei movimenti contabili, il quale provvederà – se possibile – alla ripresa dell’operazione interrotta. Ciò significa dunque che la chiamata alla gestione non comporta necessariamente l’entrata in gestione del movimento, poiché tale ripresa potrebbe significare la prosecuzione dell’elaborazione per la cancellazione o la conferma del movimento stesso. Sono dunque escluse le altre operazioni solitamente previste per gli archivi, come la visualizzazione, l’inserimento e la cancellazione.

 

Il tasto funzione provoca invece la cancellazione del solo record dall’archivio dei sospesi e delle eventuali altre informazioni presenti sul terminale. Con questa operazione non vengono dunque effettuate modifiche sugli archivi storici della procedura.

Condividi:
Share