Ripartizione per settori IVA

< Indietro

 

Funzione della scheda

La ripartizione per settori IVA consente alle aziende in regime di multiattività di ridistribuire gli importi relativi ad un documento su diversi settori IVA, tramite l’emissione automatica – in differita – di fatture e note di credito. In questa scheda è possibile determinare ciascuna delle quote di ripartizione per la registrazione contabile. Per ulteriori informazioni sulla ripartizione per settori IVA si faccia riferimento alla relativa gestione.

Abilitazione

La scheda di ripartizione per settori è abilitata solo per le aziende a regime di multiattività (quater) per le registrazioni la cui causale contabile ha impostato l’indicatore “Ripartizione movimenti per settori IVA“.

Funzionamento

Per prima cosa, all’entrata della scheda l’utente deve indicare il driver da utilizzare per la ripartizione, nel quale sono indicati i settori IVA coinvolti e le percentuali di suddivisione.

 

Una volta selezionato il driver si accede alla gestione della griglia di ripartizione, in cui sono visibili i settori IVA con le relative quote-importo di suddivisione. Alla conferma della registrazione, la ripartizione sarà pronta per essere elaborata dall’apposito programma.

Se viene utilizzata, la ripartizione deve coprire l’intero importo della registrazione.

Entrando in modifica di una registrazione che ha già generato una ripartizione, nella griglia di gestione compariranno anche i dati relativi ai documenti generati per ciascun settore (vedi figura seguente).

modifica di una ripartizione già effettuata: sono visibili le colonne dei documenti generati 

modifica di una ripartizione già effettuata: sono visibili le colonne dei documenti generati

 

Descrizione campi e funzioni

Nella griglia di gestione sono visibili tutti i settori IVA (9 per gli acquisti e 15 per le vendite) gestiti dall’azienda, ed abilitati soltanto quelli coinvolti dal driver di ripartizione. All’entrata nella griglia è già proposta la ripartizione secondo le percentuali definite.

L’utente può modificare a piacimento gli importi e le percentuali: i primi verranno modificati dinamicamente al variare delle seconde e viceversa.

Dalla gestione è possibile accedere ai seguenti tasti funzione:

inserisce nella cella l’importo (o la percentuale, a seconda della colonna in cui è posizionato il cursore)        residuo della registrazione nel settore sul quale ci si trova, ricalcolando importi e percentuali.

come per le altre schede, permette di annullare la ripartizione inserita e ricominciare l’inserimento. È anche l’unico modo che si ha di cambiare driver di ripartizione.

 

Per non inserire alcuna ripartizione per la registrazione è opportuno confermare il movimento contabile con la presente scheda impostata sulla selezione del driver.

 

Al di sotto della griglia di gestione sono presenti due totalizzatori, rispettivamente del totale della registrazione e dell’importo residuo non ancora suddiviso. All’uscita dalla scheda questo secondo valore deve essere uguale a zero.

Condividi:
Share