Ratei e Risconti

< Indietro

La gestione dei Ratei e dei Risconti si pone l’obbiettivo di mantenere un archivio storico di tutte le registrazioni contabili che prevedono la gestione di un Rateo o di un Risconto, e cioè tutte quelle registrazioni che per loro natura hanno un periodo di competenza che si accavalla alla gestione di più esercizi contabili.

 

Lo scopo della gestione è quindi mantenere una gestione di tutte le scadenze interessate, e anche quello di automatizzare i movimenti contabili necessari alla corretta esposizione contabile. Sarà compito della procedura, se lo vogliamo, di effettuare tutti i giroconti contabili all’inizio e alla fine degli esercizi interessati, e di ricordarci attraverso l’emissione di vari tabulati le scadenze in corso ed i documenti interessati da questa particolare gestione.

 

La gestione dei Ratei e Risconti è collegata alla gestione contabile attraverso l’impostazione di alcuni indicatori:

 

Nell’anagrafica azienda, scheda “Dati contabili”, deve essere barrata la casella “Registra debito/credito Ratei – Risconti” se si desidera registrare in automatico la rilevazione del debito o credito; deve inoltre essere selezionata la modalità di calcolo dei giorni fra due date tra Anno Commerciale (360 giorni) o Anno Solare (365/366 giorni).

 

Nel corrispondente modello del piano dei conti devono essere definiti i conti per la registrazione dei Risconti attivi, Risconti passivi, Ratei attivi, Ratei passivi (tabella conti riservati, conti numero 10-13).

 

Tra le Causali Contabili devono essere inseriti i codici da utilizzare per l’eventuale registrazione in automatico del debito o credito e per la registrazione dei ratei e/o risconti. Tali causali devono avere il codice superiore a 850.

 

Tenere presente che il programma per la registrazione del debito o credito propone le causali 881 per il debito e 882 per il credito, mentre quello per la registrazione dei ratei e/o risconti propone:

910        per la registrazione dei risconti attivi
911        per la registrazione dei risconti passivi
920        per la registrazione dei ratei attivi
921        per la registrazione dei ratei passivi

 

Per accedere alla gestione dei Ratei e Risconti durante la registrazione dei movimenti contabili, consultare la documentazione appropriata.

 

Definizioni:

Rateo attivo – quota di proventi di competenza esercizio in corso, ma contabilizzata negli esercizi successivi.

Rateo passivo – quota di costo di competenza esercizio in corso, ma contabilizzata negli anni successivi.

Risconto attivo – quota di costo di competenza esercizi successivi, ma contabilizzata anno in corso.

Risconto passivo – quota di proventi di competenza esercizi successivi, ma contabilizzata anno in corso.

Condividi:
Share