Movimenti di Parcellazione

< Indietro

Scheda di gestione movimenti di parcellazione

Scheda di gestione movimenti di parcellazione

 

Funzione della scheda

La scheda parcellazione permette di generare e gestire movimenti di parcellazione scaturiti dalla registrazione contabile, tipicamente per l’addebito a clienti di spese sostenute per loro conto.

Abilitazione

La gestione dei movimenti di parcellazione può essere abilitata solo per aziende-studio (indicatore sull’anagrafica aziendaL’azienda è uno Studio di Commercialisti“) ed è gestita nelle registrazioni in cui la causale contabile riporta il valore “P” al parametro n° 15.

Funzionamento

La griglia dei movimenti di parcellazione è a gestione esterna, ciò significa che i dati dei singoli movimenti vengono inseriti su una finestra separata:

movimenti di parcellazione - gestione del singolo elemento 

movimenti di parcellazione – gestione del singolo elemento

Quando si entra nella scheda per la prima volta, ovvero quando non sono presenti movimenti, si avvia automaticamente la procedura di inserimento, per la registrazione del primo movimento.

La finestra di gestione dei dati è la medesima della gestione dei movimenti della sezione parcellazione della procedura, alla cui voce si rimanda per informazioni sui singoli campi.

Essendo esattamente lo stesso programma di gestione dei movimenti, la presenza del riquadro riportante la dicitura “Archivio provvisorio” nella parte superiore della finestra indica all’utente che il programma memorizzerà i dati sul file temporaneo della prima nota, e non direttamente sugli archivi della parcellazione, come normalmente succede. Come si sa, la copia sugli archivi storici della parcellazione avverrà al momento dell’elaborazione del movimento contabile.

All’uscita dalla scheda viene eseguito un controllo sull’importo effettivamente utilizzato:

L’importo totale dei movimenti di parcellazione che viene confrontato con quello della registrazione contabile è calcolato come la sommatoria degli importi unitari moltiplicati per la quantità di ciascun movimento, senza contare la percentuale da applicare specificata.

Condividi:
Share