Gestione delle colonne

< Indietro

ModelloLa “Gestione delle Colonne” permette di configurare ogni colonna del file Modello in Input e le eventuali colonne in Output che conterranno i valori destinati alle procedure di Importazione.

In questa tabella si configurano le azioni che devono essere applicate ad ogni colonna Importata dal file Modello e/o Esportata nei campi destinati all’Importazione Dati.

Esempio di configurazione della colonna CAP (Codice di Avviamento Postale)

Esempio di configurazione della colonna CAP (Codice di Avviamento Postale)

 

La Descrizione viene utilizzata per descrivere il contenuto della Colonna. Ha uno scopo puramente informativo.

Il Formato viene utilizzato per rappresentare il contenuto della colonna, se il tipo del campo è Numerico.

Sono previsti alcuni tipi di formato che permettono di rappresentare meglio il contenuto numerico di un campo.

 

Il riquadro Importazione è destinato a contenere i riferimenti necessari a prelevare correttamente dal file Modello il contenuto della colonna configurata.

Se barrata l’omonima casella si intende che la colonna selezionata è presente nel file Modello e quindi può mettere a disposizione il proprio contenuto per l’Importazione dei dati.

 

Il campo Intestazione DEVE riportare esattamente la descrizione della colonna di Intestazione nel file Modello. Sono importanti le maiuscole/minuscole, gli spazi iniziali, i caratteri di punteggiatura, ecc. Questo campo, in assenza di una indicazione (diversa da ZERO) nel campo Colonna su Modello viene utilizzato per individuare e assegnare il contenuto di un campo alla colonna corrispondente. Se si è scelto di referenziare le Colonne per Posizione (Colonna su Modello diversa da ZERO) allora il campo Intestazione può essere modificato a piacimento dell’utente.

 

La Tipologia indica il tipo di valore contenuto nel campo rappresentato dalla colonna (contenuto in Input). Tipicamente i dati rappresentati sono “Alfanumerici” (contengono Lettere e Numeri) o “Numerici” (solo Numeri). Varianti a queste definizioni sono i campi Data (con i vari formati) e i campi Ora (Tempo).

 

La Posizione indica la priorità di visualizzazione e di elaborazione delle colonne durante l’importazione dei dati.

 

Il campo Colonna su Modello viene utilizzato per individuare e assegnare univocamente il contenuto di un campo alla colonna corrispondente. Questa modalità è alternativa alla valutazione del campo “Intestazione“. Se sono valorizzati entrambi è prioritario il campo “Colonna su Modello” rispetto al campo “Intestazione”.

Nell’esempio evidenziato si è scelto di referenziare il campo CAP inserendo nell’Intestazione il valore “CAP”. Avremmo potuto referenziare il campo “Colonna su Modello” inserendo il valore 9 (vedi posizione 9 della colonna CAP nella griglia di visualizzazione delle Colonne).

 

L’indicazione Carattere dal: .. al: è riservata ai Modelli di tipo TXT (posizioni fisse) per indicare esattamente il carattere di inizio e di fine da prelevare nella stringa importata.

 

Se viene barrata la casella “Visualizza nelle Informazioni” si accetta che il contenuto della Colonna selezionata venga esposto nell’apposita finestra di Informazioni (per le procedure di Importazione Dati, eseguite in modalità Interattiva, che prevedono questa funzionalità).

Serve fondamentalmente a visualizzare una informazione importante acquisita in Input, in modo che l’operatore possa avere sotto controllo il contenuto originale di un dato da importare.

 

Il riquadro Multiriga è utilizzato dagli Schemi che hanno, nella scheda “Impostazioni“, il valore del campo “Max. righe Dettaglio” maggiore di 1 e serve a creare una regola di “Continuazione” dell’elemento importato.

In pratica si definisce il modo di riconoscere se una nuova riga letta sia la continuazione del Dettaglio precedente o sia l’inizio di un nuovo Dettaglio. Se il confronto impostato è Vero, la riga letta sarà una Continuazione altrimenti sarà un nuovo Dettaglio.

Le Regole di Continuazione previste per stabilire se una riga è o meno una Continuazione sono:

Nessuna
Campo Nullo (il contenuto del campo in Input non ha un valore impostato)
Uguale al precedente (il contenuto del campo in Input è uguale al valore del rigo precedente)
Contiene il carattere .. (inserire il carattere di continuazione) (il contenuto del campo in Input è uguale al carattere impostato nella Regola di Continuazione)

 

Il riquadro Esportazione è destinato a contenere i riferimenti necessari per la valorizzazione di un campo destinato ad essere esportato e quindi memorizzato nella tabella dei valori. Un campo Esportato non è necessariamente un campo che verrà utilizzato per l’Importazione nelle Basi Dati del gestionale, ma può essere utilizzato per calcoli e impostazioni intermedie.

Se non è prevista una esportazione la colonna viene rappresentata con il colore celeste nella griglia delle colonne. Questa caratteristica può essere utile per inserire delle righe di commento  (una colonna che ha compilato solo il campo Descrizione) che avranno solo lo scopo di separare in gruppi omogenei l’elenco delle colonne.

 

Il Riferimento è la codifica del campo destinato a ricevere il contenuto esportato del campo. I Campi di esportazione possono essere campi di appoggio o campi utili alle procedure di Importazione Dati.

Il codice del campo di esportazione è costituito di 3 segmenti:

Tipo Campo (MD per i campi gestiti dalle procedure di Importazione, ecc.)
Nome Campo (sigla mnemonica che identifica un campo nella tabella dei Valori)
Indice (se il Campo prevede una gestione tabellare). E’ possibile non definire l’indice del Campo da Esportare solo quando siamo in presenza di uno Schema Multiriga. In questo caso l’indice non sarà impostato dalla configurazione, ma sarà la procedura di Importazione che attribuirà  l’indice in base al numero di righe valide intercettate.

 

Se viene barrata la casella “Mostra su scheda “Verifica”” la Colonna configurata verrà rappresentata nella successiva Scheda “Verifica” in modo da visualizzare esattamente il contenuto di ogni colonna esportata.

 

Convergence Evolution
Versione 9.0.0 – Ultimo aggiornamento: 18/09/2013
Riferimento: m_igeco

 

Condividi:
Share