Gestione dei campi e riferimenti XBRL

Ti trovi qui:
< Indietro

Categoria di campi XBE1 

Categoria di campi XBE1

 

La tabella dei Campi e Riferimenti è la struttura fondamentale della procedura Analisi di Bilancio. Sono rappresentati in questa tabella i riferimenti ai campi che potranno essere utilizzati nelle rappresentazioni e nei calcoli degli Indici.

Saranno elencati in questa tabella tutti i riferimenti ai bilanci XBRL o ai campi accessori necessari alle varie riclassificazioni.

 

Le categorie di campi utilizzabili sono strettamente legate agli schemi dei bilanci XBRL gestiti dal gestionale Convergence Evolution.

I legami sono rigidi e non sono modificabili dall’utente.

Attualmente sono distribuite le seguenti categorie:

XBE1 – Bilancio d’Esercizio (XBRL 2011)

XBA1 – Bilancio Abbreviato (XBRL 2011)

 

Naturalmente è possibile utilizzare uno schema appartenente ad una categoria diversa dal bilancio XBRL prodotto, ma può accadere che non siano utilizzabili tutti i collegamenti disponibili.

Quindi, genericamente, utilizzeremo  la categoria di campi XBE1 per tutte le aziende che avranno prodotto un bilancio XBRL utilizzando uno schema riconducibile al tipo “Bilancio d’Esercizio XBRL 2011”.

Mentre utilizzeremo  la categoria di campi XBA1 per tutte le aziende che avranno prodotto un bilancio XBRL utilizzando uno schema riconducibile al tipo “Bilancio Abbreviato XBRL 2011”.

 

L’elenco dei campi disponibili può essere importato (tramite l’icona ) da:

FILE, richiede un file in formato CSV compilato in base al modello “Modello campi bilancio ad indici.xls” disponibile nella cartella “Modelli” dell’ambiente utilizzato

ALTRA CATEGORIA, richiede il codice della categoria dalla quale importare i campi (verranno prelevati solo i campi diversi dai tipi X!, X e XP (bilancio XBRL))

 

Ogni campi è formato da due parti: TIPO e CAMPO

– Il TIPO indica la provenienza e la tipologia (alfanumerica / numerica) del campo associato

Sono disponibili i seguenti tipi:

X        Classificazione XBRL    

X!        Titolo di gruppo campi XBRL

XP        Classificazione XBRL anno Precedente

P!        Titolo di gruppo campi del P.d.C.

P        Piano dei conti valorizzato        

PP        Piano dei conti val. anno Precedente

A!        Titolo di gruppo campi del P.d.C.

A        Dati Aziendali                      

A$        Dati Aziendali Alfanumerici        

AP        Dati Aziendali anno Precedente

K        Costante                            

K$        Costante Alfanumerica              

U        Richiesta imputazione utente        

U$        Richiesta imputazione utente Alfanum.

         Variabile temporanea globale        

$        Variabile temporanea globale Alfanum.

T        Variabile temporanea locale pannello

T$        Variabile temporanea locale Alfanum.

!        Titolo Manuale

Genericamente se il tipo contiene il simbolo $ (dollaro) indica che il contenuto del campo sarà alfanumerico (Es. il $-RATING sarà AAA). In mancanza del simbolo $ si intende che il contenuto del campo sarà numerico (es. RICAVI sarà 1.000.000,00).

Se il tipo contiene il simbolo ! (punto esclamativo) indica che il campo è solamente un titolo e quindi non utilizzabile nei calcoli, formule, ecc. I titoli vengono inseriti nell’elenco dei campi per rendere più leggibile la sequenza e per separarli in gruppi omogenei.

 

– il CAMPO indica una sigla mnemonica alfanumerica che permette di individuare e referenziare univocamente il valore del campo in tutte le strutture che lo utilizzano. ognuno dei tipi ha un proprio metodo di codifica dei campi, cercando di utilizzare le regole già dettate dal settore di provenienza.

Per esempio, la struttura dei campi prelevati dal bilancio XBRL saranno del tipo SP_AT_xxxxx o simili dove SP indica lo STATO PATRIMONIALE, AT indica la parte ATTIVA e così via con le regole già dettate dalla normativa XBRL (o del bilancio CEE).

 

 

Campo che rappresenta l'indice ROE

Campo che rappresenta l’indice ROE

 

I Campi, oltre alla sigla, hanno anche una serie di dati che servono a descriverne meglio il significato e a parametrizzare una serie di comportamenti che il valore del campo può assumere nei vari calcoli e rappresentazioni.

 

La descrizione “Variazione Positiva e Negativa” viene applicata al momento di decidere se il campo ha avuto una variazione in Aumento o in Diminuzione rispetto allo stesso valore nell’esercizio precedente.

Quindi, nell’esempio indicato del campo ROE, se il valore calcolato nell’esercizio corrente è 3 e nell’esercizio precedente il valore è 2 verrà attribuito all’andamento il significato “Giudizio Positivo” e verrà evidenziato con il colore Bianco su sfondo Verde.

Nei dati disponibili è possibile anche indicare un Intervallo di valore del campo. Se il valore del campo sarà fuori dal range impostato questo valore verrà evidenziato con il colore indicato (nell’esempio del ROE il colore è Rosso su sfondo Bianco).

E’ possibile anche indicare un “Andamento Auspicabile” per verificare quali indicatori sono sulla “giusta strada“.

L’unità di misura serve per indicare qualitativamente cosa contiene il campo o indice visualizzato. I valori ricorrenti sono: % per indicare una percentuale, Eu per indicare un valore in EURO, Nr per indicare un numero (di volte, di occorrenze, di pezzi, ecc.).

 

Note estese associate al campo. Vengono visualizzate in tutte le griglie dove viene visualizzato il contenuto del campo.

Note estese associate al campo. Vengono visualizzate in tutte le griglie dove viene visualizzato il contenuto del campo.

 

Nella gestione dei campi è possibile verificare in quali strutture il campo è referenziato, per verificare, magari, le operazioni e le formule associate.

Tramite l’icona è possibile accedere ad una griglia dove sono elencati tutti i riferimenti, in tutti gli schemi installati, del campo selezionato.

Attraverso le consuete icone (disponibili nella barra degli strumenti) di “Gestione e Zoom” da qui è possibile accedere alle procedure di gestione delle singole referenze.

 

Condividi:
Share