Fatturazione Elettronica, dal 1 luglio nuovo punto di svolta. Via alle sanzioni

Fatturazione Elettronica, dal 1 luglio nuovo punto di svolta. Via alle sanzioni

Nuovo punto di svolta sulla fatturazione elettronica, dal prossimo 1 luglio 2019 le regole per la produzione e l’invio delle fatture elettroniche subiranno una ulteriore stretta, con la conseguente attivazione del regime sanzionatorio previsto dalla normativa vigente.

I problemi più sentiti (o subiti) riguardano la data di emissione e, di conseguenza, la data per la corretta gestione del credito/debito IVA.

La attenzione già massima prestata dal team di sviluppo di StudioBoost alla semplicità d’uso ed alla prevenzione di errori e problemi di ordine fiscale, ci ha consentito di anticipare le scadenze ed approntare una serie di controlli applicativi ed automatismi che siano in grado di limitare la possibilità di generare errori nella produzione ed invio della fattura elettronica.

Il prossimo 30 giugno la nostra piattaforma verrà aggiornata con le nuove funzionalità ed i nuovi controlli “anti sanzione”.

Naturalmente ci sono elementi, come la data di effettuazione dell’operazione di cessione beni/servizi, che possono essere valutati solo dall’utente, la cui attenzione è necessaria quanto i controlli “anti-sanzione” implementati sulla piattaforma.

La tabella di seguito può aiutare tutti gli utenti ad individuare correttamente le giuste tempistiche di emissione e registrazione delle fatture elettroniche.

Tipo Operazione
Data Operazione
Termine per  l’emissione della fattura
Termine per la registrazione della fattura
Mese liquidazione IVA
Cessione di beni mobili
Data consegna/spedizione
Data effettuazione + 10 giorni di calendario
Entro il 15 del mese successivo a quello dell’operazione
Mese di effettuazione dell’operazione
Cessione di beni con DDT
Data consegna/spedizione del bene
Entro il 15 del mese successivo a quello di effettuazione dell’operazione
Entro il termine di emissione della fattura
Mese di effettuazione dell’operazione
Cessione di immobile
Data del rogito notarile
Data effettuazione + 10 giorni di calendario
Entro il 15 del mese successivo a quello dell’operazione
Mese di effettuazione dell’operazione
Prestazioni (servizi)
Data pagamento (oppure data fattura se antecedente al pagamento: fattura “anticipata”)
Entro il 15 del mese successivo a quello di effettuazione dell’operazione
Entro il termine di emissione della fattura
Mese di effettuazione dell’operazione

 

Condividi:
Share